Un fine anno “on fire” al Cinema

16/09/2015 di Jacopo Mercuro

Se credete di aver già visto il meglio della stagione cinematografica, dal salto nel vuoto di Birdman, al fiabesco mondo di Grand Budapest Hotel, non avete fatto i conti con un fine anno pieno di attese interessanti

Nonostante ci si avvii verso la stagione fredda, la temperatura nelle sale si fa sempre più rovente. Andiamo a vedere insieme, mese per mese, le pellicole da tenere d’occhio delle prossime, caldissime settimane.

Settembre è iniziato con un prodotto nostrano: Non essere cattivo (10/09/15), film di Claudio Caligari, regista di Amore Tossico, scomparso a maggio di quest’anno. La pellicola, vincitrice del premio Pasinetti alla settantaduesima mostra di Venezia, è un’opera dall’impronta pasoliniana, ambientata nei nostri giorni.

Per chi non vuole perdersi nei toni grigi della vita e cerca qualcosa di più soft, rispetto al film di Caligari, può sedersi comodamente nella sua poltrona, e godersi due ore di svago con I fantastici Quattro (10/09/15), ultimo film Marvel, che sembra non aver rispettato le attese. La settimana seguente, toccherà a Inside out (16/09/15) film animato della Pixar, del quale si parla un gran bene.

Eli Roth, che diciamocelo francamente, non aveva messo paura a nessuno con il suo Clown, ci riprova con The green inferno (24/09/15). Se Eli Roth rischia un nuovo insuccesso, Jake Gyllenhall invece prova a cavalcare l’onda del successo, dopo le ottime prove attoriali, viste durante l’anno in Lo sciacallo e in Southpaw, recitando da protagonista in Everest (24/09/15). A chiudere il mese di settembre ci pensa Wim Wenders con: Ritorno alla vita, pellicola con James Franco, dalla quale non ci si aspetta molto, ma che potrebbe comunque sorprendere, vista la caratura del regista.

Sopravvisuto-The Martian (01/10/15) darà il benvenuto al mese di Ottobre; Ridley Scott dirigerà Matt Damon, un astronauta abbandonato su Marte, che dovrà ricorrere al proprio ingegno per sopravvivere, e sperare di essere riportato sulla terra. Qualche giorno più tardi, gli appassionato di animazione, potranno ammirare uno dei primi lavori di Miyazaki, approdato nelle nostre sale con 30 anni di ritardo: Nausicaa della valle del vento (05/10/15). Nella stessa settimana, ci sarà il ritorno di Johnny Depp, che vestirà i panni di un gangster iralndese in Black Mass (08/10/15). Per qualche ora in allegria si attende Hotel Transylvania 2 e Masterminds – I geni della truffa, con l’inedita e strampalata coppia Owen Wilson – Zach Galifianikis. Il 14 ottobre si torna in sala per un prodotto italiano: Suburra, pellicola drammatica, che vanta tra i suoi interpreti Pierfrancesco Favino ed Elio Germano.

I fan dell’agente segreto più amato di Hollywood, accoglieranno con piacere il mese di Novembre. Daniel Craig tornerà a vestire i panni di James Bond in 007Spectre (05/11/15). Il 19 dello stesso mese, ci sarà anche il ritorno di un’altra saga di successo: Hunger Games: Il canto della rivolta parte 2, che chiuderà l’avventurosa storia di Katniss e Peeta. Presentato alla settantaduesima edizione del Festival di Venezia, A bigger spalsh (26/11/15), produzione statunitense affidata al regista italiano Luca Guadagnino, è un film che sta trovando parecchi consensi tra i critici e potrebbe sorprendere.

Come ogni festa che si rispetti, il mese di Dicembre, chiuderà la stagione con un finale pirotecnico. A distanza di dieci anni, torna la saga più riuscita e amata nella storia del cinema. Sotto la direzione di J. J. Abrams, i fan di tutto il mondo, invaderanno le sale per assistere al tanto atteso Star Wars – Il risveglio della forza (16/12/15). Una settimana dopo, potrebbe essere interessante vedere Irrational man (25/12/15), film di Woody Allen, con protagonisti Emma Stone e Joaquin Phoenix e Il ponte delle spie (17/12/15) di Spielberg, con Tom Hanks sugli scudi.

Insomma, un gran finale, dispiace solo non avere la stessa fortuna che avrà il pubblico americano, che per natale, riceverà in regalo l’uscita di The Hateful Eight (15/01/16), seconda pellicola western di Quentin Tarantino.

The following two tabs change content below.

Jacopo Mercuro

Nasce a Roma il 30/03/1988. Si diploma al liceo classico per poi intraprendere gli studi di giurisprudenza. Fin da bambino ha una vera e propria passione per il grande schermo. Cresce nutrendosi di pane, film e musica rock. Predilige le pellicole d’oltreoceano tanto che sulla sua scrivania non manca mai una foto del monte Hollywood.
blog comments powered by Disqus