Elezioni in Baviera: gioia CSU e disastro Fdp, bene il SPD, male i Verdi

15/09/2013 di Andrea Viscardi

Nella regione più ricca della Germania, storicamente feudo democristiano, segnali ambigui per la Cancelliera. La CSU conquista il 49% dei voti, mentre l'Fdp crolla al 3%. A sinistra, invece, buon risultato per l'Spd, male i Verdi.

Elezioni in Germania

Elezioni in Baviera, gioia CSU – Come era prevedibile, nella ricca Baviera, il Christlich-Soziale Union ha fatto bottino pieno. Gli exit-poll, infatti, assegnano al partito alleato della CDU guidata da Angela Merkel il 49% dei voti espressi. Percentuale che permette all’unione democristiana di ottenere la maggioranza assoluta nel Parlamento del Lander, persa nel 2008, quando i consensi si fermarono al 43% e Horst Lorenz Seehofer, succeduto al dimissionario Gunther Beckstein, dovette governare con l’appoggio dell’Fdp, fermando una tradizione che andava avanti dal 1962. Un risultato, comunque, ben lontano dai livelli del 2003, quando la CSU arrivava a guadagnare il 60% dei consensi.

Fdp, disastro! – Se il risultato degli alleati storici può far piacere alla Merkel, tutt’altra reazione deve aver suscitato il disastro di cui è stato vittima il Freie Demokratische Partei (Fdp). Il partito liberale, infatti, ha raggiunto solamente il 3,1% dei voti, perdendo quasi il 5% rispetto al 2008 e rimanendo fuori dal Landtag. Un risultato a dir poco preoccupante e che, tendenzialmente, conferma quanto riportato dai sondaggi eseguiti a livello nazionale: il Partito di Philip Rosler si assesterebbe tra il 4% e il 5%, e il suo ingresso in Parlamento sarebbe tutto fuorchè certo, vista la soglia di sbarramento proprio a 5 punti.

Spd e Verdi, un buon risultato – Nessuno si aspettava che l’Spd potesse segnare la svolta proprio in Baviera ma, tutto sommato, i due punti guadagnati rappresentano una conquista da non ignorare. Un risultato ridimensionato solo dal -1% fatto registrare dai Verdi. Il saldo, per gli avversari della Merkel, è comunque favorevole, su di un terreno tutt’altro che semplice. Buon risultato anche per la lista degli Elettori Liberi, la FREIE, nonostante un calo di consensi dell’ 1,7%.

Elezioni in Baviera 2013

La Merkel non può stare tranquilla – Gli ultimi sondaggi rivelano una situazione solo parzialmente favorevole alla Merkel. Infatti, se la riconferma della Cancelliera appare cosa quasi certa, così non è per la coalizione di governo. La prima ipotesi vedrebbe bottino pieno per Angela Merkel. CDU/CSU  otterrebbero tra il 39% e  il 40% dei consensi che, uniti al 6% dell’FDP si tradurrebbero in un 46%, capace di garantire la maggioranza, fermandosi il duo  SPD-Verdi al 36% e Die Linke all’8%. Per altri sondaggi, invece, il Fdp non andrebbe oltre il 4%, con SPD, Verdi e Linke che, raggiungendo circa il 45%, obbligherebbero la Cancelliera a riproporre, probabilmente, la Gross Koalition già vista nel 2005.

The following two tabs change content below.
Nasce a Torino il 13/09/1988, appassionato di politica, dopo essersi diplomato al Liceo Classico Beccaria di Milano, si iscrive al corso di Studi Internazionali all’Università degli Studi di Torino, dove si laurea nel 2011. Completa il suo percorso di studi laureandosi con lode al corso specialistico in Relazioni Internazionali dell'università LUISS Guido Carli.
blog comments powered by Disqus